Cosa stai cercando?
look da lavoro british style

(click her for english version)

Care amiche di Looklike blog, scommetto che se state leggendo questo articolo tra di voi c’è sicuramente chi ama avere un look da ufficio sempre diverso, chi è alla ricerca di novità nel mercato della moda e chi ama la moda sostenibile. In tal caso avete fatto bene a venire a trovarmi perché ho scoperto per voi una collezione di abiti interamente studiata per le donne in carriera! Proprio così, senza troppe distrazioni, tutta la collezione è stata pensata interamente per un look da ufficio femminile e confortevole adatto dalla normale giornata di lavoro fino al meeting programmato o last minute.

Ho scoperto KOTYS su Instagram e mi ha subito colpito la linea classica dei modelli, i colori sobri,l’inserimento originale di dettagli nei vestiti come i colletti e i polsini e soprattutto uno dei suoi motti che è:

“Natural fibers, natural comfort, natural beauty”

“Fibre naturali, comfort naturale, bellezza naturale”

KOTYS è un marchio britannico fondato da Otilia Balica che originariamente lavorava nel settore del marketing digitale, ovviamente ha sempre avuto la passione per la moda e da questi due punti di partenza è nata la necessità di creare una linea di abbigliamento interamente dedicata alla donna in ufficio.

Se vi state domandando che differenza fa’ in ufficio vestirsi in un modo piuttosto che in un altro, Otilia ci spiega che il dress-code in ambiente lavorativo è molto importante perché il modo di mostrarci davanti agli altri può comunicare molto su di noi!

look da ufficio trendy
Un outfit creato con il vestito Heaton Black di KOTYS-wear ispirato al film Il diavolo veste Prada (Décolleté ZIGN, orecchini Swarovski)

La collezione di vestiti di Otilia è sensazionale per me. Avrei voluto incontrarla quando lavoravo come consulente in un’azienda. Infatti quando facevo shopping per i miei outfit da ufficio, avevo sempre il problema che i vestiti (in particolare i tubini) sono creati principalmente senza maniche e talvolta le gonne hanno lunghezze che non sono adeguate per il mondo del lavoro. (Per chiarirci, la minigonna è assolutamente fuori luogo in qualsiasi ambiente lavorativo, anzi mi correggo: nel settore dello svago e dell’intrattenimento si può fare ovviamente un’eccezione :-))

La collezione di abiti Kotys combina la femminilità delle linee, il comfort dei materiali naturali e la praticità perché ti permette di essere elegante con un unico pezzo! Quando vai di corsa la mattina tutto quello che vuoi è trovare qualcosa nell’armadio che ti permetta di essere a posto in 5 minuti!

outfit da ufficio business woman
Outfit da uffucio ispirato al film Il diavolo veste prada composto con il Kensley wool dress di KOTYS (Orecchini FURLA, cintura nera BALLY, décolleté HUGO)

Un’ultima cosa non meno importante per me è la caratteristica che i suoi vestiti sono sostenibili o, come si suol dire, a  Km 0 (chilometro zero).

La sostenibilità, in particolar modo nella moda, è un concetto astratto per molte persone e Otilia ci spiega che puoi essere sostenibile nel vestire in 2 modi: con l’uso di vestiti che non passano mai di moda e con l’uso di materie prime naturali prodotte nel tuo paese.

Ho contattato Otilia, la creatrice di Kotys per parlare della sua idea di vestire sostenibile e lei ha accettato con entusiasmo per farsi conoscere anche in Italia! Sono onorata di essere la prima persona in Italia che l’ha intervistata, l’ho fatto perché credo nella sua mission e appoggio al 100% quello che dice e il suo modo di vestire la donna.

Intervista a Olivia (creatore di KOTYS)

ClaudiaDi: Ciao Otilia, nel tuo sito internet ho letto che hai lavorato nel mondo del Marketing digitale, come ti è venuto in mente di dedicarti al mondo della moda?

Otilia: L’idea mi è venuta proprio durante il mio lavoro nell’ambito del marketing digitale. Il problema principale che avevo nel vestirmi era il non riuscire a trovare abiti con le maniche e realizzati con tessuti naturali e traspiranti. Stavo cercando un marchio con questa missione, ma non riuscivo a trovarlo, quindi ho deciso di creare Kotys perché volevo un marchio che si rivolgesse alle donne che hanno queste esigenze per ragioni diverse.

ClaudiaDi: Pensi che le donne che lavorano abbiano bisogno di punti di riferimento chiari nella moda per trovare uno stile adeguato al contesto in cui lavorano?

Otilia: Le prime impressioni contano, quindi le donne devono assicurarsi di presentare la migliore versione di se stesse. Se vuoi essere presa sul serio e professionalmente, l’outfit dovrebbe essere allineato al contesto.

Il tuo stile dovrebbe essere coerente con il messaggio che vuoi comunicare con la tua presenza, non vuoi che il tuo abbigliamento sia una distrazione. Le donne dovrebbero essere consapevoli del messaggio che vogliono lasciare al loro interlocutore.

In definitiva si tratta di sicurezza, quindi se senti che il tuo abbigliamento ti sta offrendo questo, è proprio quello che fa per te.

ClaudiaDi: Guardando la tua collezione sono rimasta colpita dall’importanza che dai al modo di presentarsi femminile e sofisticato della donna nel mondo del lavoro. Come è visto questo aspetto in Gran Bretagna?

Otilia: Vedo che le donne d’affari più in vista del Regno Unito continuano a lottare per trovare vestiti adatti al loro ambiente di lavoro, vedo molte donne vestire in modo da rispettare il dress-code delle loro Società  ispirandosi ai loro pari o ai loro capi. Alcune donne decidono addirittura di assumere stilisti personali di guardaroba e penso che questo funzioni molto bene per alcune business-woman.

Credo che le donne sul posto di lavoro debbano abbracciare la loro femminilità ed eleganza e esprimerle attraverso i loro abiti per aumentare la loro autostima e le loro prestazioni, motivo per cui Kotys si concentra sulla progettazione di abiti che aiutino in questo.

ClaudiaDi: Nei tempi moderni si vedono sempre più donne scontente di aver speso una fortuna per un vestito che non ha più la “qualità di un tempo”. Faccio un esempio: un cappotto di un brand importante comprato da mia madre 30 anni fa’ non ha la stessa qualità e durata di un cappotto dello stesso brand realizzato oggi. Cosa è cambiato secondo te?

Olivia: Oggi la tecnologia si sta evolvendo molto velocemente e i marchi ottengono una maggiore visibilità tramite i canali social, il che si traduce in un aumento della domanda e nell’accelerazione del processo di produzione. Questa è in sintesi la moda veloce (n.d.r fast fashion) che manca della qualità dei vecchi tempi perché ci sono alcuni passaggi che vengono saltati, perché i tessuti mancano di qualità per superare i costi o perché manca la giusta quantità di tempo destinata a rendere quel capo sostenibile.

Credo che i consumatori dovrebbero iniziare a cambiare mentalità e iniziare a mettere in discussione la qualità del capo che intendono acquistare. Controlla nell’etichetta: di cosa è fatto il tessuto e come è stato prodotto, considera le fodere, dove è stato cucito il capo e anche in che modo.

I nostri abiti sono di un design classico, non abbiamo intenzione di tenere il passo con le tendenze che arrivano in una stagione ed escono fuori in quella successiva, ma piuttosto ci teniamo a fare capi che durano nel tempo e sono di alta qualità.

ClaudiaDi: Una delle difficoltà maggiori per una donna che deve uscire presto per andare a lavoro è di vestirsi in fretta e trovare i giusti abbinamenti. Con la tua linea di vestiti questo problema sembra superato. Qual è il vantaggio per una donna che acquista gli abiti della tua collezione?

Otilia: La nostra missione è offrire abiti di alta qualità con le maniche e realizzati in tessuti naturali traspiranti. Collaboriamo con cucitrici nell’area di Londra che ci aiutano a creare modelli che delineano le curve della forma femminile per comfort e stile. Offriamo anche un servizio di sartoria personalizzato che offre l’opportunità di una finitura unica scegliendo tra diverse lunghezze di maniche e orlo che si adattano al tuo stile unico.

I nostri abiti sono semplici ma chic, facili da indossare e da abbinare a calze, scarpe, cinture e sciarpe. È facile per una donna creare senza sforzo un look davvero elegante con un abito Kotys perché ha un taglio e una qualità veramente buoni.

 

ClaudiaDi: Nel tuo sito si legge che il punto di forza di KOTYS è la sostenibilità. Uno dei tuoi motti infatti è: “Fibre naturali, comfort naturale, bellezza naturale“. Puoi spiegarci come queste caratteristiche siano un vantaggio per la donna e allo stesso tempo per l’ambiente?

Otilia: Per le donne il vantaggio di utilizzare fibre naturali è di avere un indumento più duraturo e di alta qualità che non deve cambiare spesso. La traspirabilità delle fibre naturali è un enorme vantaggio che consente alla pelle di respirare, rimuovendo il vapore acqueo lasciandoti sentire asciutta e comoda.

Tutto questo si traduce anche in sostenibilità per l’ambiente: tessuti biodegradabili, produzione locale che comporta meno impronta di carbonio e processi di produzione sostenibili che riducono al minimo il consumo di acqua e riducono le emissioni di gas serra perché le nostre fabbriche stanno acquistando energia verde dai sistemi fotovoltaici. Tutti questi fattori ci aiutano a creare pezzi meravigliosamente senza tempo che sono fatti incredibilmente bene senza sacrificare la gente o il pianeta.

La moda sostenibile è possibile anche attraverso il consumatore che cambia la mentalità. Investire nell’ambiente è un investimento nella tua vita, quindi ciò che consumiamo è importante e ha un effetto a catena. Piuttosto che comprare 10 abiti, cerca di comprarne uno che durerà nel design e nei tessuti.

ClaudiaDi: La tua linea veste anche donne curvy?

Otilia: A Kotys amiamo abbracciare la diversità. Cerchiamo di migliorare la nostra collezione in base alla tendenza e alla domanda di acquisto dei nostri clienti. Nella nostra collezione cerchiamo di includere tutte le forme e le dimensioni del corpo, ecco perché offriamo un servizio su ordinazione e una vasta gamma di formati a partire da 6 a 18 – taglie inglesi. (vuol dire dalla 40 alla 50 italiane)

ClaudiaDi: Esploriamo insieme la tua collezione: da che tipo di donna immagini indossati i tuoi abiti? Fai un esempio di professione per ogni abito:

Olivia mi ha indicato questi modelli che lei ha pensato per determinate professioni, perché quando crei un abito è inevitabile che prendi ispirazione verso un’idea che senti. Io ho completato gli outfit con degli accessori, per poter rendere l’idea di personalizzazione.

vestiti da ufficio
Outfit da Business Woman creati con alcuni dei modelli della collezione KOTYS. Created By ClaudiaDi (credits: Scarpe Gianvito Rossi e GEOX, cartella The Bridge, Foulard FURLA, Girocollo Dries Van Noten)

ClaudiaDi: Nel tuo sito ci tieni a sottolineare che la produzione dei vestiti e il design sono tutti made in Gran Bretagna. Credi che l’esposizione mediatica delle Duchesse della Royal Family e l’interesse suscitato dal loro modo di vestire, sia un valore aggiunto per il lancio del fashion design inglese nel mondo?

Otilia: Sì, penso che il loro stile abbia un impatto elevato su tutti i nuovi e vecchi marchi della moda britannici in termini di design e qualità. Credo che le Duchesse della Royal Family siano delle trend-setter (influencer) qui nel Regno Unito. Ho notato che molti dei nostri clienti si riferiscono al loro stile e sono loro fan.

ClaudiaDi: Credi che l’e-commerce farà scomparire le vendite dirette in boutique?

Otilia: Penso che la tecnologia in evoluzione aiuterà le imprese di e-commerce a costruire un processo di acquisto migliore. Credo che ciò influenzerà la percentuale delle vendite dirette in futuro, ma non lo farà scomparire.
A volte è così difficile tradurre l’esperienza del consumatore offline e la qualità di un determinato prodotto nel mondo digitale, quindi abbiamo bisogno di vendite dirette da boutique offline per migliorare la nostra esperienza anche online e offrire l’opportunità ai clienti di provare e sentire i prodotti offline altrettanto bene.
Abbiamo determinati modelli che vendono più online e altri che vendono più offline perché i clienti si innamorano solo dopo aver toccato la qualità del prodotto e provato la vestibilità del vestito, così continueremo a trovare un equilibrio tra i due.

ClaudiaDi: Che progetti hai per il futuro di KOTYS?

Otilia: In un mondo della moda così pieno di scelta noi vogliamo esprimere il nostro stile unico ed è per questo che credo che sia aumentata la domanda della moda personalizzabile.  Abbiamo in programma di offrire più opzioni in termini di stili per più forme del corpo e migliorare il nostro servizio personalizzato offrendo anche la possibilità di scegliere tra diversi pesi e colori di tessuto quando si ordina un abito su misura.

(Fine dell’Intervista)

Ragazze, che altro dire su Otilia e la sua KOTYS? Intervistarla è stato non solo un piacere, ma un momento di grande ispirazione per me e spero anche per voi! Otilia mi ha aperto gli occhi su come essere una consumatrice consapevole e a mio parere è una vera innovatrice nel suo settore. Entrare su un e-commerce e poter scegliere le finiture di un abito come se fossi in sartoria, ma comodamente da casa, è un’esperienza davvero incredibile!

Cosa ne dite della sua collezione di abiti da business-woman? Voi come preferite vestirvi per andare a lavoro? Siete casual o ci pensate bene prima di indossare qualcosa? Avete un guardaroba unico dentro il vostro armadio, oppure tenete a parte gli indumenti che indossate in ufficio?

A me è sempre piaciuto differenziare: quando ero alle prime esperienze lavorative, ma il classico tailleur mi metteva a disagio, optavo per i completi casual con tasche in rilievo e colori safari. Sotto il completo indossavo un top elasticizzato anziché la più rigorosa camicia, ma comunque ho sempre distinto il modo di vestirmi in ufficio rispetto a quello per uscire!

La personalizzazione e l’espressione del nostro modo di essere può avvenire con gli accessori personali come orecchini, collane, foulard e cinte. Indossare degli abiti da ufficio mi faceva sentire sempre pronta ad affrontare eventuali incontri di lavoro all’ultimo minuto o comunque mi permetteva di essere considerata la professionista che ero.

Mi ha colpito molto quando Otilia ha spiegato che a lavoro è importante lanciare un messaggio con la nostra apparenza, e non dobbiamo assolutamente lasciare che il nostro look sia una distrazione da quelle che siamo altrimenti purtroppo correremmo il rischio di non essere prese in seria considerazione da chi non ci conosce perfettamente!

Spero davvero che KOTYS continui a creare delle collezioni interessanti e in grado di soddisfare i desideri di tutte le donne che vogliono sentirsi a posto a lavoro e nelle relazioni sociali!

Se volete esplorare i suoi abiti e il suo e-commerce cliccate qui.

Se l’articolo sulla moda sostenibile vi è piaciuto, condividetelo e lasciate un commento! E seguitemi sui social per stare sempre aggiornate sui prossimi argomenti!

Un abbraccio forte ClaudiaDi

(credits immagine di copertina: <a href=”https://www.freepik.com/free-photos-vectors/business”>Business vector created by freepik – www.freepik.com</a>)

riproduzione riservata

Author: ClaudiaDi

Fondatrice e art-director di Looklike blog. Appassionata di stile, tendenze, Celebrities e Royal Family. La mia specialità sono i look dei personaggi famosi e delle famiglie Reali.  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

error: Content is protected !!